» » Best practice per la gestione delle risorse idriche e la tutela dell’ambiente marino: il contributo dei progetti LIFE

Best practice per la gestione delle risorse idriche e la tutela dell’ambiente marino: il contributo dei progetti LIFE

pubblicato in: Eventi a Venezia 0

LIFEA cura di MATTM – Direzione SVI

Il programma comunitario LIFE ha finanziato numerosi progetti sulla gestione efficiente, la conservazione e l’uso sostenibile delle risorse idriche e la tutela degli ecosistemi marini e costieri. L’evento di Expo Venice Aquae si pone come occasione di incontro tra i beneficiari LIFE per promuovere lo scambio di buone pratiche, confrontare le esperienze più significative maturate ed i risultati conseguiti nell’ambito dei diversi progetti realizzati o in corso di realizzazione, nonché stimolare la discussione sulle questioni più significative emerse nell’attuazione degli stessi. Lo scopo dell’iniziativa è anche quello di creare un’opportunità di dialogo costruttivo non solo tra beneficiari LIFE, ma anche tra gli stessi e tutti coloro che intendono implementare i risultati dei progetti sui medesimi temi nell’ambito dei diversi strumenti messi a disposizione dalla programmazione comunitaria 2014-2020, al fine di poter contribuire all’auspicata complementarietà tra fondi/programmi europei per la realizzazione degli obiettivi unionali in materia.

Il workshop sarà caratterizzato, quindi, da un confronto dinamico tra i vari beneficiari LIFE ed i diversi portatori di interesse che avranno modo, attraverso il supporto di adeguate metodologie di facilitazione, di confrontarsi sugli obiettivi, i risultati ed i suggerimenti dei progetti LIFE. La partecipazione ai lavori del workshop dei principali stakeholder, pubblici e privati, che operano nel settore idrico e marino dovrebbe favorire, nell’intenzione degli organizzatori, l’attivazione di opportuni canali di comunicazione e di una rete di contatti, sia nazionali che europei, che consentirà di promuovere l’implementazione dei risultati di successo dei progetti LIFE e, di conseguenza, di affrontare in modo condiviso le sfide del miglioramento della qualità delle acque, dell’efficienza e del risparmio idrico e del miglioramento e della tutela dell’ambiente marino e costiero.

Nella giornata successiva (21 ottobre) saranno organizzate due visite guidate presso i siti dei progetti LIFE Seresto, LIFE Vimine e LIFE Wstore2.

Per maggiori informazioni